News e storie

CAA: che cos’è la Comunicazione Aumentativa e Alternativa

Lunedì 10 ottobre 2022 torniamo a parlare di Comunicazione Aumentativa e Alternativa.

Insieme a Chiara Ballocco, logopedista del Centro Paideia, scopriremo la natura di questa pratica clinica, a chi è diretta e come può favorire e incrementare le opportunità di partecipazione, valorizzando le competenze comunicative.

Dalla carta dei diritti alla comunicazione, promossa dal National Joint Commettee for the Communication Needs of Persons With Severe Disabilities (NJC) all’approfondimento dei meccanismi dello scambio comunicativo, i supporti e le possibili applicazioni, volte a compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con bisogni comunicativi complessi, ma anche possibile supporto per fragili lettori e bambini al primo approccio con la lingua italiana.

L’obiettivo dell’incontro, dedicato a genitori, docenti, operatori, logopedisti, bibliotecari e a tutti gli interessati, è quello di fornire o consolidare le conoscenze e pratiche riguardanti la Comunicazione Aumentativa e Alternativa.

Incontro gratuito lunedì 10 ottobre

L’incontro, promosso da Fondazione Paideia, con il contributo della Regione Piemonte, nell’ambito del progetto LIBRI PER TUTTI, si terrà lunedì 10 ottobre dalle ore 17 alle 19 presso il Centro Paideia, in via Moncalvo 1 (Torino) fino ad esaurimento posti disponibili, e contemporaneamente in modalità online.

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è necessario iscriversi compilando il form entro venerdì 7 ottobre 2022.

Compila il form per partecipare all'evento.

L’incontro divulgativo sulla CAA è fruibile sia online che in presenza presso il Centro Paideia.








    ho preso visione dell’informativa privacy.
    acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Paideia ONLUS per l’invio di comunicazioni inerenti alle iniziative, progetti o attività organizzate dalla Fondazione stessa nel perseguimento del suo scopo di offrire un aiuto concreto a bambini e famiglie che si trovano a vivere in situazioni di difficoltà, tramite sistemi automatizzati (e-mail, fax, sms, mms) e/o posta cartacea e telefonate.