News e storie

Il 2 maggio si presenta “I gruppi di Siblings adulti”

“Ogni sibling ha una storia, importante ed unica, da raccontare. Il gruppo è una occasione per non essere soli nell’affrontare un percorso di consapevolezza, nel prendere decisioni nel presente, un prezioso “consulente esterno” a cui affidare dubbi e perplessità e da cui ricevere utili indicazioni, consigli, esperienze”.

La quarta di copertina de “I gruppi di Siblings adulti – Una proposta di metodo per sostenere fratelli e sorelle di persone con disabilità” (a cura di Andrea Dondi, Edizioni San Paolo, 2022) traccia l’essenza di un testo che segue, concettualmente, il libro “Siblings – Crescere fratelli e sorelle di bambini con disabilità” (di Andrea Dondi, Edizioni San Paolo, 2018) per approfondire il tema dei fratelli e sorelle di persone con disabilità, spostando il focus dai bambini agli adulti.

Negli ultimi tempi l’attenzione al tema dei siblings sta crescendo – racconta il curatore Andrea Dondi – ed il panorama delle forme di supporto a loro rivolte è in evoluzione. La Fondazione Paideia continua ad investire risorse e pensiero nel tentativo di costruire una cultura della disabilità in cui i siblings abbiano un ruolo preciso e riconosciuto; oltre alla attivazione dei gruppi per siblings in età scolare, Paideia ha costituito un coordinamento di operatori che dal 2014 si incontra periodicamente per costruire una rete di risorse e di riflessione condivisa sul tema siblings. Siccome, come afferma Don Meyer, “essere sibling è una questione che dura tutta la vita” nel coordinamento è apparsa chiara l’esigenza di colmare una mancanza storica nel supporto ai siblings di età adulta. Le metodologie di supporto sono infatti concentrate nella fascia di età della preadolescenza ed adolescenza, e per questo esiste una moltitudine di siblings adulti che non ha avuto accesso ad alcuna forma di sostegno. Da questa consapevolezza sono nate iniziative di sostegno specifiche che hanno trovato in questo libro una occasione di sistematizzazione e di divulgazione, al fine di consentire agli operatori di servizi della disabilità adulta di avere a disposizione degli strumenti concreti e affidabili per offrire esperienze di supporto ai siblings che hanno superato la maggiore età.”

La necessità di un testo organico risiede nella delicatezza necessaria ad accogliere i vissuti di siblings che spesso hanno attraversato molte sfide contando solo sulle proprie risorse, con tutti i dubbi e le difficoltà del caso. Rosanna Taberna ed Erminia Colella hanno saputo costruire un percorso di supporto strutturato che consente di accompagnare i siblings in un viaggio temporale in cui possano osservare e dare senso al passato come anche interrogarsi sul futuro all’interno di un contesto protetto e condotto da professionisti. Il metodo è descritto in modo chiaro con dovizia di esempi e testimonianze ed offre una occasione di sperimentare attraverso i “metodi attivi” una possibilità di accesso alle esperienze dei siblings divertente e creativa, una efficace alternativa al gruppo di parola.

Un manuale che vuole essere una guida pratica e uno stimolo concreto per avviare sul territorio opportunità di incontro autentico e di sostegno ai siblings adulti che troppo spesso sono stati nell’ombra e che sempre di più avranno occasione di essere protagonisti della vita dei loro fratelli o sorelle con disabilità.

Il libro verrà presentato lunedì 2 maggio alle 18,30 al Centro Paideia (via Moncalvo 1, Torino), fino ad esaurimento posti disponibili, e contemporaneamente in modalità online. Per partecipare è necessario compilare il form di iscrizione. Grazie!

Compila il form per partecipare







    ho preso visione dell’informativa privacy.
    acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Paideia ONLUS per l’invio di comunicazioni inerenti alle iniziative, progetti o attività organizzate dalla Fondazione stessa nel perseguimento del suo scopo di offrire un aiuto concreto a bambini e famiglie che si trovano a vivere in situazioni di difficoltà, tramite sistemi automatizzati (e-mail, fax, sms, mms) e/o posta cartacea e telefonate.